Pochi mesi fa è stato redatto il rapporto annuale GreenItaly, della fondazione Symbola e di Unioncamere, che studia la forza dell’economia sostenibile nazionale. L’ottica green negli ultimi anni ha conquistato numerosi settori e imprese, sempre più impegnati nel realizzare prodotti meno inquinanti e a tutela dell’ambiente.

Sono oltre 400 mila le aziende italiane che negli ultimi 5 anni hanno investito in prodotti e tecnologie green, con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale e trarne dei vantaggiosi benefici. Essendo in largo aumento, le imprese green tendono infatti ad essere più quotate in borsa e a rappresentare un fattore competitivo non indifferente per qualsiasi mercato.

La green economy è in effetti un trend positivo che racchiude tre elementi indispensabili: scelte produttive consapevoli e responsabili, innovazione e dinamismo. Un equilibrio aziendale efficiente ed efficace che, se esercitato bene, permette di ottenere un elevato vantaggio competitivo.

I benefici dell’agire green

Le imprese che hanno adottato una prospettiva green e hanno compiuto qualunque tipo di scelta sostenibile sembrano attirare altre imprese o investitori, accrescendo così il loro fatturato grazie al vantaggio competitivo acquisito e alle prospettive di sviluppo futuro.

Operare in maniera ecosostenibile fornisce infatti numerosi benefici e offre vantaggi a lungo termine sotto diversi punti di vista. Innanzitutto quello economico, derivante da investimenti di altre imprese ma anche e soprattutto dagli incentivi e i riconoscimenti attribuiti proprio alle aziende che optano per la sostenibilità.

Inoltre, un beneficio essenziale è quello legato alla comunicazione e alla attrattività verso il target di riferimento. Scegliere soluzioni eticamente corrette e a tutela ambientale richiama maggiormente l’attenzione. Di conseguenza, c’è da considerare il vantaggio di ottenere una reputazione e una brand image più che positive.

Compiere delle scelte green, oggigiorno, è sinonimo di cura e responsabilità. Clienti e investitori sono maggiormente attratti da aziende che selezionano con attenzione le materie prime e le tecniche di produzione che tutelino il pianeta.

Una prima impressione ecosostenibile

Non tutte le imprese hanno però l’opportunità di produrre in maniera totalmente green. La soluzione è quindi focalizzarsi sul packaging. Ci sono diversi materiali composti da materia riciclabile o di facile smaltimento, che permettono di confezionare gli articoli in maniera etica, personalizzata e originale.

Tutti gli espedienti ecosostenibili per impacchettare un prodotto sono resi possibili da un attento studio dei materiali e dello stile di ogni elemento, dalla grafica, ai colori, fino all’effetto tattile e visivo che si vuole donare al pacchetto. Flaconi, scatole o sacchetti di cartone, alluminio o sostanze biodegradabili sono oggi di gran tendenza e possono essere adoperati per qualsiasi settore in particolare quello alimentare, cosmetico e dell’abbigliamento.

La versatilità di un packaging green si accompagna alle nuove tecnologie e macchinari, capaci di confezionare qualunque cosa in un’ottica creativa che punta sia alla tutela ambientale sia ad un’estetica accattivante. Per realizzare un packaging interamente green, che sia unico nel suo genere e il cui smaltimento sia semplice e tuteli l’ambiente, c’è bisogno anche di etichette green.

 

Scopri Label Lab®

 

Tutte le caratteristiche di un’etichetta green

Per rendere ogni articolo completamente green, tutto il packaging deve essere realizzato in una visione ecosostenibile e composto da elementi facilmente smistabili e riciclabili.

Il trucco è affidarsi a fornitori di etichette che non utilizzano più materie prime o collanti inquinanti, bensì pongono cura e attenzione a ogni aspetto che compone l’etichetta. Optando per fibre naturali e organiche, non solo sarà più semplice riconoscere un packaging interamente green, ma anche la fase di smaltimento si semplificherà, sia per l’impresa sia per il cliente finale.

Il packaging green infatti darà a ogni prodotto una funzionalità unica, in modo che la confezione possa essere gettata nei rifiuti senza dover staccare l’etichetta dall’involucro. L’Unione Europea ha predisposto infatti delle politiche ben precise per la sostenibilità in termini di packaging, che si spera tutte le aziende possano soddisfare, sia per la propria reputazione, sia per accrescere la propria notorietà e, infine, il proprio vantaggio anche in termine di fatturato.

Come si diventa un’azienda green?

Seguire a pieno tutte le norme per la Green economy non è certo semplice, dunque il primo passo è entrare in una prospettiva di tutela ambientale e compiere piccoli gesti per il benessere della propria impresa e del pianeta. Un punto di partenza efficace è scegliere un packaging green, cominciando dall’etichetta.

Noi di Vico Etichette realizziamo da anni etichette ideali per ogni esigenza e abbiamo sviluppato il sistema Green Label Lab® per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Il nostro sistema produce etichette organiche e naturali al 100%, realmente ecosostenibili.

Vuoi conoscere tutte le nostre soluzioni per etichette green? Vuoi operare nel rispetto dell’ambiente?

Allora clicca qui.

 

Scopri di più QUI

 

 

Fabrizio Bonaccorso Vico EtichetteFabrizio Bonaccorso CEO

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Grazie della tua iscrizione!